martedì 27 dicembre 2011

Faves of TwentyEleven. Day One: The Books

 

Per festeggiare la fine dell'anno ho deciso di partecipare all'evento ideato da Nomes @ Inkcrush per premiare le mie letture preferite del 2011.
Per questioni di tempo (aka è già 27 dicembre e neanche me ne sono accorta!) farò solo tre post - gli originali sono in realtà 5 - dedicati ai libri, ai personaggi e alle copertine.

Unica regola: bisogna scegliere tra i libri LETTI nel 2011.

Il primo giorno è dedicato ai libri

1. favourite book read in 2011
Cominciamo subito con la scelta più difficile.

Dopo un lungo, lunghissimo dialogo interiore con la Book Nerd che è in me sono riuscita a scegliere un libro, anzi IL libro:
The Day Before by Lisa Schroeder

“There is something 
comforting 
about a lighthouse. 
In the dark of the night, 
hold on to the light, 
and you’ll get 
back home safely. 

I need a personal lighthouse.” 


 Perchè mi ha sorpreso, mi ha emozionato e, a distanza di mesi, ancora mi scalda il cuore.


2. most powerful book
You Against Me  Saving June

3. brilliantly funny

4. best ache-y, heart-breaking, tear-jerker read
 Wither (The Chemical Garden, #1)

5. most beautiful story
The Language of Flowers Anna and the French Kiss
In maniera completamente diverse sono entrambe storie bellissime.

6. delicious rainy day comfort read
The Day Before by Lisa Schroeder

7. adrenalin-fuelled, unputdownable award 
 
Il primo, e forse unico, libro italiano. Nonostante i difetti, l'ho divorato.

8. the beautiful prose award
 Città di carta

9. most atmospheric and vivid setting
 Ashfall (Ashfall, #1)

10. i-so-want-to-go-there award
 Rubinrot (Liebe geht durch alle Zeiten, #1)
Viaggiare nelle diverse epoche storiche, A LONDRA. 
Quando posso partire???

11. most original and imaginative
 City of Bones (The Mortal Instruments, #1)
E questo è chiaramente uno schiaffo simbolico a chi dice che la saga è una brutta copia di Harry Potter.

12. best under-appreciated, hidden gem book
 Ashfall (Ashfall, #1)
Troppo poche persone hanno letto Ashfall. Troppo poche.

13. i-had-no-idea-i-would-love this-so award
The Ghost and the Goth (The Ghost and the Goth, #1)

14. most haunting story
 Wither (The Chemical Garden, #1)
 Storia, personaggi, ambientazione. Ho trovato tutto profondamente inquietante.

15. outside my comfort zone but gosh how i loved it
 Across the Universe (Across the Universe, #1)
16. series that i’m loving
 City of Fallen Angels (The Mortal Instruments, #4)

17. always recommending this book award
Rot & Ruin (Benny Imura, #1)
 A chi ama gli YA, a chi piacciono i romanzi sugli zombie, a chi è entrato in fissa con le ambientazioni post-apocalittiche, a chi semplicemente vuole leggere un buon libro.

18. would make the best movie
 The Name of the Star (Shades of London, #1)

19. completely awesome premise award
20. want to re-read already
The Day Before by Lisa Schroeder
(Sempre lui XD)


Quali sono invece i vostri libri preferiti del 2011?

Nessun commento:

Posta un commento

P